my process

POETICA

Tutta la mia ricerca è basata sul concetto di relazione. Relazione intesa come rapporto, legame ma anche come vincolo tra due o più persone. Ciò che mi interessa non è la natura della relazione – familiare, amicale oppure sentimentale che sia – ma piuttosto il precario equilibrio che caratterizza ognuna di esse.

Solitamente mi concentro di più sui rapporti duali. Ne percepisco la vulnerabilità. La debolezza e la fragilità. Sono incerti, instabili, insicuri ma tuttavia inespugnabili. 

È per questo che traccio un perimetro dentro il perimetro della tela. Evidenzio uno spazio dentro lo spazio. Disegno una scatola, uno scrigno oppure un nido che possa diventare dimora per le mie figure.

Nasce così uno spazio dove accadono cose e ne vengono dette altrettante. Attimi. Fermi immagine. Il momento prima o il momento dopo un cambiamento. Sono situazioni di stallo in continua evoluzione.

Grazie alla pittura riesco a fare un resoconto di quello che può sembrare solo un fatto: un piccolo accaduto tra gli accaduti che compone una vita qualsiasi.

Più semplicemente, credo che il mio lavoro si possa definire come un vero e proprio diario di bordo.

IMG-20220305-WA0016

My work